MANCANZA

Dicono che la lontananza aiuta a capire se ci tieni o meno ad una persona.
Dicono che se stai lontano da qualcuno e provi a ragionare sui secondi, i minuti, le ore in cui  improvvisamente, per la melodia di una canzone che si sente appena da lontano, per un profumo che ti coglie a tradimento, per un gesto che ti ricorda qualcosa, per un braccialetto regalato al compleanno, per una foto sul telefono, per queste cose, improvvisamente ti rendi conto che c'è qualcosa che ti manca. Che c'è qualcuno che ti manca.Che quel qualcuno è presente nei tuoi pensieri proprio perchè ne senti la mancanza.Perchè ci tieni.
Credo che sia giusto. Se non pensi ad una persona,se non senti la voglia di vederla, se ti dimentichi di lei allora non ci tieni abbastanza.  Forse non sarà così per tutti ma è così per me. Se mi dimentico di fare una cosa è perchè non la voglio fare. Se non ci tengo ad una persona mantengo un rapporto di cortesia, rispondo ai messaggi ma non vado oltre. Non creo aspettative.
Capisco se ci tengo a qualcuno da quanto mi manca.
Non è necessariamente una mancanza dolorosa. E' semplicemente la consapevolezza che quella persona ha preso posto nella tua vita, si è fatta spazio, ha conquistato un angolino di luce. C'è, anche se non c'è. La senti anche se non è presente. E arriva un momento in cui questa mancanza deve essere colmata, arriva il momento in cui senti la necessità di vedere questa persona. Vederla è come fare scorta. In un solo incontro riesci a recuperare tutte le energie che hai perso dall'ultimo incontro per andare avanti fino al prossimo.
Fino alla prossima mancanza. Fino a quando non senti che hai bisogno di colmare questo vuoto.
Fino a quando non senti che hai bisogno di aria.

Annunci

3 pensieri su “MANCANZA

  1. utente anonimo

    probabilmente pensava alla stessa persona che leggendo ritrova riassunte tutte le emozioni espresse.manchi tanto anche tu:) ma in ogni mio momento della giornata sei vicino a me e questo mi mi fa stare bene.La tua anima bussa alla porta della mia…si parlano…si vedono…un abbraccio 🙂

  2. direi che scrivere la risposta alla  domanda "a chi pensavo" non serve visto che l'utente anonimo,che poi tanto anonimo non è;), ha risposto perfettamente alla tua domanda!:)Pensavo a te, pensavo ai miei amici più cari(che sai benissimo chi sono)…la differenza è che con loro riesco a colmare la mancanza, la necessità che si crea in me di vederli, è più forte di me. Ho bisogno di loro(di te), ho bisogno di averli(averti) vicino..per fortuna stasera li vedo a cena…mentre con te dovrei diventare cappuccetto rosso e trasferirmi fra i lupi!:)))però so che è questione di tempo dai!:)E poi come io sono vicino anche se non ci sono, tu sei con te anche se non ci sei!:)E' una bella sensazione!:)Un abbraccio elevato all'infinito!;)Ciau!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...