AMORE e AMICIZIA

Che cos'è Amore? Ma davvero è possibile definirlo? Ho sempre in mente una frase che devo aver letto da qualche parte…grazie a qualche catena di s. antonio che dice

" Sposati con qualcuno con il quale ti piaccia parlare. Quando sarete vecchi, l'abilità nel conversare sarà più importante di  qualsiasi altra cosa".

Io credo che sia una filosia da tenere in considerazione non solo nel matrimonio. MA in generale.Poter parlare con qualcuno di qualsiasi cosa è fondamentale per quanto mi riguarda per tutti i tipi di rapporti. Gli Amici servono per parlare. Per ascoltare. Per raccontare. Per confidarsi. Il linguaggio è una delle caratteristiche fondamentali per un'amicizia.Ed è qualcosa di importante anche alla base di un rapporto d'amore. Dire tutto senza il timore di essere giudicati. Dire tutto per trovare un sostegno. Ascoltare.

Che differenza c'è fra Amicizia ed Amore?qual è il confine che distingue questi due sentimenti?Attrazione?Eppure l'attrazione potrebbe essere solo qualcosa di passeggero. L'attrazione potrebbe anche imbrogliarci. Potrebbe farci pensare di avere trovato quel qualcuno che fa per noi solo perchè il nostro corpo desidera fortemente quella persona. Ma passata l'attrazione potrebbe non rimanere altro che un ricordo. L'attrazione passa? E' chimica?reagisce per poi svanire?

Avete mai provato quella sensazione per cui non potete fare a meno di stare vicino a qualcuno?ne sentite il bisogno. Come il bisogno di bere. Di mangiare. Di stendersi al sole per scaldare ossa raffreddate da un lungo inverno di neve.

Avete mai provato quella sensazione che si sente quando semplicemente potete sfiorare quella persona che vi attrae come una calamita?Quella sensazione di completezza e benessere?semplicemente perchè due corpi si toccano. Sono vicini. Un centimetro di pelle, così poco per colmare una mancanza.

Quanto può durare?Ci si può stufare di voler bene ad una persona con cui avete condiviso una piccola parte della vita. Che vi ha fatto crescere e che voi avete fatto crescere?

Perchè certe persone sono così vicine a noi. Perchè tu e non un altro?Forse perchè la vita non sta a guardare. La vita non si ferma davanti ad ostacoli morali che non sono altro che paletti culturali. Abitudini, usanze. Il corpo non può sapere se quella persona che hai davanti porta una fede al dito. O è omossessuale. 

Ci attraggino certe persone perchè in qualche modo siamo connessi. Qualcosa ci lega a qualcuno. Mentre qualcun'altro non lo sopportiamo. Qualcuno ci sta simpatico. Di qualcuno diffidiamo.

Il problema è che siamo talmente presi da quello che ci hanno insegnato a scuola, in chiesa,siamo talmente chiusi nelle nostre regole che dicono che questa cosa o quell'altra non si devono fare perchè è peccato che abbiamo dimenticato come si vive veramente. Non sempre. A volte. A volte anche io mi blocco. Perchè mi hanno insegnato a "comportarmi".

Però penso, che se è vero che alcune cose che ci hanno insegnato sono vere, tuttavia non tutto è sbagliato. Non esiste solo bianco o solo nero. Esistono le sfumature. Esistono modi per conciliare. 

Che cos'è Amore?Io penso che Amore sia qulcosa che non può essere spiegato. Amore è qualcosa che non può essere rinchiuso in 5 lettere. 

Amore? Urlatelo al vento…e lasciatelo scivolare via…lasciate che il vento lo porti ovunque nel mondo…questo è Amore. Un sentimento infinito, il cui viaggio non ha mai fine.

 

Annunci

9 pensieri su “AMORE e AMICIZIA

  1. E' vero, l'Amore non trova nessuna definizione che renda giustizia a quello che è, e neanche  l'attrazione, la passione, il contatto, nonostante sia forte il desiderio di toccarsi, di appartenersi, di stringersi, di amarsi con il corpo e con l'anima, può "tradurre", e nemmeno lontanamente, ciò che è il vero Amore.
    Molti credono di aver conosciuto l'Amore, ma l'Amore è un dono che solo a pochi è consentito conoscere … ed io l'ho imparato a mie "spese".

  2. Non so, brad, se è come tu dici e nel mentre so bene cos'è quello che sento e non ho bisogno di farmi ulteriori domande, spesso mi domando, invece, per quale finalità sia accaduto proprio a me.

    Un abbraccio

  3. anche io credo che ci sia la persona che è destinata a noi…però credo anche che non necessariamente a tutti sia dato di incontrarla…non so perchè…so solo che non tutti siamo così fortunati da poter amare qualcuno…non tutti siamo così fortunati da essere amati!

  4. Io sto soffrendo di una volubilità incredibile in questi ultimi mesi. All'ottimismo di qualche settimana fa ora si sta alternando un pessimismo cosmico. Peccato, perchè la persona giusta secondo me la si può trovare quando si ha l'ottimismo giusto.
    E oggi come oggi l'ottimismo non c'è…
    Massimo

  5. Il post e', a modo suo, romantico, da una visione romantica dell'amore: un qualcosa che sfugge alle regole, che anzi le trascende E se per "trascendere" si intende andare oltre al proprio "io", allora e' senz'altro cosi'.
    Tuttavia l'amore ha per me connotazioni prevalentemente psicologiche. Noi non sappiamo cosa ci attrae in una persona perche' gli elementi che ci attraggono sono talmente tanti e variegati da sfuggire alla catalogazione. Eppure sono convinto che nella maggior parte dei casi abbiano un'origine comune: ci ricordano qualche tratto di una persona il cui ricordo ha radici in un passato forse cosi' distante da non esserne normalmente consapevoli.
    Ad esempio una persona puo' avere la "forza" che aveva nostro padre (o nostra madre), e/o una caratteristica mimica espressiva che magari ci ricorda un caro amico o amica a cui eravamo molto legati. E/o potrebbe avere qualche cosa di un divo o una diva del cinema che ci affascinava.
    Potremmo andare avanti a lungo. Il fatto e' che la contemporaneita' di tanti fattori sortiscono lo stesso effetto del mistero: non riusciamo a venirne a capo e tendiamo percio' a credere che dietro ci debba essere qualcosa di mistico
    Che poi… se la mistica e' qualcosa che affonda nel nostro se' piu' profondo, be'… allora certamente poi l'amore diviene mistico, e' inevitabile.
    In quanto all'amicizia, sono d'accordo: a volte la differenza con l'amore e' sottile, ovviamente se intendiamo "amore" come quello "di un uomo per una donna" (e viceversa), perche' se invece lo intendiamo nel senso piu' ampio del termine… be', anche l'amicizia e' amore, e' indubbio
    Nel senso piu' stretto del termine pero', la differenza, per quanto possibile possa essere, c'e' ed e' determinante. Io uso spesso la metafora delle montagne: amore e amicizia sono due "montagne dei sentimenti" vicine, a volte la seconda e' perfino piu' alta della prima, eppure… sono comunque due montagne distinte.

  6. @commediorafo: ma è un pessismismo del tipo: non la troverà mai la persona giusta o un pessimismo del tipo che qualcuno c'è ma non sei sicuro che sia la persona giusta?

    @wolfghost: sì, però se ci piace qualcuno che ricorda nostro padre o nostra madre diventa qualcosa che si può ricopndurre al famoso complesso di Edipo. Se invece prendi come punto di riferimento un amico caro o un divo del cinema che ci attrae rimane la domanda: che cosa ci attrae di quella persona?perchè lui e non un altro? Anche loro hanno qualcosa a che fare con i nostri genitori o si tratta di altro?

    Forse noi domandiamo ma la risposta non esiste. Misteri dell'Amore!

     
    Comunque ti ringrazio perchè ila tua metafora mi piace  molto. Anzi moltissimo!

  7. Non so che pessimismo sia, ad ogni modo ora sto mille volte meglio
    Volevo dire che i risultati nella ricerca (di ogni cosa) dipendono molto dalla nostra disposizione ad ottenerli…
    Massimo

  8. Infatti, seppure i "maggiori indiziati" restano i genitori, certamente tante altre figure possono aver… modellato i nostri modelli Perche' loro e non altri? Anche qua sarebbe sufficiente la motivazione psicologica: per condizionamento sociale. Sembra strano? Eppure nel medio evo le donne "belle" erano quelle ben bene in sovrappeso; ora se non e' il contrario poco ci manca. Perche'? Per fattori culturali: un tempo "bello" era chi si poteva permettere di mangiare, e cosi' diventava "bello" chi aveva parecchi chili in piu'. Oggi che il cibo – nei paesi cosiddetti sviluppati – il cibo non e' piu' un problema, si punta su altre cose, ovvero sulla "linea invidiabile" che e' presumibilmente salutare. La bellezza dipende inevitabilmente dalla cultura, e dalla cultura dipende il pensiero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...