NON È IL CASO

“Il caso? Difficile dire che non esiste, ma in qualche modo mi andavo convincendo che gran parte di quel che sembra succedere appunto “per caso”, siamo noi che lo facciamo accadere; siamo noi che, una volta cambiati gli occhiali con cui guardiamo il mondo, vediamo ciò che prima ci sfuggiva e per questo credevamo non esistesse. Il caso, insomma, siamo noi”T. Terzani

Avevo scritto che non sarei andata da nessuna parte ed invece il “caso” ha voluto che io ora sia in un treno e fra musica, blog parole da leggere stia attraversando tutta l’Italia per andare verso spiagge assolate, mari cristallini e soprattutto divertimento.

La mia mente ha bisogno ancora di svago.

Quand’è che il cuore diventa abbastanza duro? Quando la corazza si irrobustisce? Avete presente quelle persone che dicono che loro non ne vogliono sapere dell’amore? Triste. Ho sempre pensato fosse triste eppure mi domando ancora perché nonostante tutto io ci creda ancora e lo voglia ancora. Triste eppure adesso io lo vorrei. Vorrei essere distaccata da tutto, da tutti, da te.

Mi domando quanto valga la pena amare se poi capita sempre che tu debba soffrire. Mi domando se ci sia una corrispondenza fra la sofferenza e l’amore e se alla fine il tempo in cui soffri e quello in cui ami sia uguale. Ma ho come l’impressione che i momenti di felicità siano minori di quelli in cui senti l’anima che si contorce. E allora perché lo facciamo? Lo facciamo perché il dolore passa sempre. Come quando partorisci. È un momento e poi non ricordi più niente. Ti rimane solo un fagottino in braccio e lacrime che da dolore si trasformano in gocce di felicità. Lo facciamo perché il singolo e breve momento di felicità riesce a cancellare mesi di disperazione. Ci riesce. Sempre. Quasi. Ma se non ci fosse un tornaconto questa volta? Cosa ho imparato? Cosa sto imparando? Ha un senso tutto questo?

Il caso siamo noi. Noi siamo quelli che possiamo determinare quello che siamo, quello che vogliamo. Noi possiamo mettere fine a tutto questo dolore, voltare pagina e ricominciare o continuare su questa strada che non porta a nulla.

Annunci

8 pensieri su “NON È IL CASO

  1. La felicità sarà anche quantitativamente inferiore al dolore. Ma per fortuna conta la qualità delle cose. E su questo livello non c’è storia, come dici anche tu. Per questo vale sempre la pena. Buona vacanza amica mia!

  2. buona vacanza di rilassamento e svago.
    ha tutto un senso, anche i momenti in cui sembra che le cose non vogliano andare per il verso giusto. hai detto bene: siamo noi il caso.
    io al momento sono in quella categoria triste: sarà che sto bene così, o forse sono come la volpe con l’uva. 🙂

  3. Buona vacanza!:)
    Anche io mi chiedo molto spesso se tutta l’infelicita ed il dolore possano poi avere un senso, portare a qualcosa di buono. Io sono pessimista e tendenzialmente penso di no, non c’è nessun riscatto per il dolore. Ma so che intervallato a tutto questo stare male c’è anche qualche momento bello e felice. A volte rinunciare al soffrire vuol dire anche rinunciare ad i momenti belli.
    Ed io pure mi trovo in una situazione di stallo in cui non so bene che strada prendere.
    E non lo so se sto imparando qualcosa da tutto questo.

  4. Roberto Contestabile

    “Mi domando se ci sia una corrispondenza fra la sofferenza e l’amore e se alla fine il tempo in cui soffri e quello in cui ami sia uguale”…
    ….certamente! Hai colto il vero significato dell’amare e dell’essere amati.

    Amare veramente qualcuno e non qualcosa (e per qualcuno intendo una persona, un essere umano…un tuo simile insomma) significa condividire sentimenti veri e puri ai limiti della comprensione logica.
    Essere…umani appunto è provare gioie e dolori, felicità e tristezza, ansia e instintività…tutto in unico grande “bubbone” che è l’Amore.

    Essere innamorati di un nostro simile è pura illusione materiale spinta da desideri sessuali…sembra banale, sciocco e triste ma è purtroppo l’unica e sola verità.

    Sta a noi saperla interpretare…nel modo giusto e senza danni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...