STA SCRITTO NEL DNA

Inizio a pensare che sia scritto nel Dna se sei destinato a stare con qualcuno.

Che le regole di coppia in qualche modo le abbiamo dentro.

Sono stata sulla neve lo scorso weekend. E mi sono divertita moltissimo. Ero insieme ad una coppia. E li osservavo mentre stavano insieme, mentre si prendevano cura l’uno dell’altra, mentre parlavano, mentre si scambiano pensieri, mentre si preoccupavano se qualcuno cadeva. Mentre mi raccontavano che stanno cercando un materasso da cambiare e nel frattempo veniva fuori che loro dormono vicini, attaccati, nel centro del letto.

E io pensavo che non li invidiavo per niente. Che se fosse per me farei camere separate.

Credo di essere un po’ egoista.

Cerco sì qualcuno con cui condividere pensieri, opinioni, parole, sensazioni, viaggi ma allo stesso tempo voglio anche i mie spazi. Voi direte che è normale e che dovrebbe essere così ma quante persone si annullano quando trovano l’altro? Quante persone smettono di uscire con gli amici cambiano in qualche modo e creano un mondo a due dove gi altri non sono più i benvenuti?

Pensavo che una parte di me ha voglia di trovare un compagno di vita ma forse la mia idea di compagno di vita non è così normale. Esistono degli schemi comuni? esistono delle cose universalmente uguali per tutti? In fondo abbiamo personalità diverse, culture diverse, lingue diverse, stili di vita diversi ma l’Amore è uguale per tutti.

Se è vero Amore.

Forse è scritto nel Dna.

Devo solo trovare un Dna che combaci con il mio.

Annunci

20 pensieri su “STA SCRITTO NEL DNA

  1. leparoledinessuno

    Proprio in questi momenti riflettevo a modo mio su questi concetti. Sai cosa ti dico ? Che forse il DNA che fa star insieme due persone, esiste per davvero. Mi accorgo che la persona conosciuta in ambiente di lavoro quattro anni fa, ha comunque lasciato un solco così profondo da farmi credere che a parte tutte le considerazioni di vita quotidiana, esista un qualcosa di così alto e incomprensibile per cui due persone assolutamente distanti un attimo prima, diventano complici un attimo dopo. (Non una cosa sola, rimangono distinte ma con le stesse affinità, come se parlassero e capissero al volo il pensiero e le emozioni dell’altro). Non esiste più il tempo, lo spazio, la lite, i sorrisi (fanno parte del giornaliero) ma solo qualcosa di così profondo e quasi magico da credere che la vita che abbiamo in noi è comunque condivisa da altri senza nemmeno percepirlo. Sono quattro anni (e dall’altra parte uguale) che cerchiamo di formalizzare questo ‘sentimento-affinità’ che ci lega dopo comunque assenze, liti, cose terribili dette e sentite.
    Alla fine è come se non fosse mai passato l’attimo in cui siamo venuti in contatto.
    Ho fatto una minestra di parole, ma ti assicuro che è difficile per me spiegare questa cosa che, giuro mi è capitata già tre volte con tre persone diverse.

    1. sì, ci credo in realtà non volevo catalizzare l’attenzione sul cambiamento quando trovi qualcuno perchè se devi cambiare allora le cose non vanno bene. Solo che mi domando se riuscirò mai a stare bene con qualcuno restando me stessa. Se troverà mai qualcuno che si adatta a me. Boh, sono pensieri un po’ così…mi domando anche perchè le domande esistenziali arrivano proprio ora….

  2. Ha ragione Orso! Anzi, l’amore vero è quello che ti ama per quello che sei e proprio per quello che sei. Non certo per quello che potresti diventare….per questo non esistono regole ferree e quello che va bene a qualcuno non può andar bene ad altri. Tempi, spazi, condivisioni…nessuna legge, nessuna norma, se non quelle che si scrivono insieme

  3. Io spero che quello che dicono orso e romolo sia vero.
    Per quanto mi riguarda credo che esista un certa predisposizione genetica verso un certo tipo di persona, che già di per sè è difficile da trovare; e se poi quella persona la si trova (ed io credo che lo si senta di averla trovata), si deve sperare che anche dall’altra parte ci sia una sorta di predisposizione nei propri confronti. Altrimenti nulla. Solo tentativi inutili.
    Credo anche che l’amore non corrisposto sia molto più frequente di quello corrisposto. E che la gente che si accontenta di un generico star bene pur sapendo che l’altra non è “quella” persona sia molto più di quello che le persone eternamente romantiche come me possano crede.
    In ogni caso, profonda invidia per i tuoi amici.

    1. leparoledinessuno

      Hai centrato l’argomento ! Nella maggior parte dei casi è proprio così. Ma il bello è anche che non esiste nessuna esclusività ! La parola Amore è restrittiva ! Anche se incontriamo la persona col DNA che si compenetra perfettamente col nostro, non è detto che dopo qualche tempo, non ne incontriamo un’ altra ! Ovviamente, queste persone ci daranno parti complementari di quello che continuiamo a cercare per tutta la Vita.

      Serenità e Felicità !

      1. sì, però così è troppo comodo! è vero che possiamo incontrare più persone che combaciano con noi ma non si può stare per sempre con un piede in due scarpe! non è giusto soprattutto per le persone che hai di fronte.

      2. leparoledinessuno

        Beh, non è così semplice ! Le persone coinvolte comunque hanno un legame molto profondo e non si tratta di tirarle alle lunghe. Purtroppo ci sono casi che è impossibile fare delle scelte.

    2. che ci sia più gente che si accontenta non ci piove! tante persone hanno paura di cambiare, di azzardare, di rischiare! tante persone non vogliono bene a se stesse e per non stare da sole si accontentano di rapporti dove non stanno effettivamente bene!

      lo spero anche io comunque!

  4. Io credo ancora che esista quel DNA … ma che poi bisogni mettere energia per non fare andare alla deriva la nave. Intendiamoci, finora mi sono sempre trovata dove non avrei voluto … eppure io ci voglio credere, ancora per un po’ almeno …
    Claire, sulla via del ritorno, versione romantic mood on

  5. Scritto nel DNA? Non credo, oiuttosto nel destino. Tuttavia penso che la persona giusta con la quale condividere gioie e dolori, momenti felici e momenti difficili arriva quando non te lo aspetti. Il guaio è che idealizziamo troppo, cerchiamo quello che è impossibile, non ci accontentiamo dell’imperfetto perché tesi a volere la perfezione, che non esiste.
    Rispetto, fiducia e rinuncia sono alcuni degli ingredienti cion cui impastare la nostra vita.

  6. Eggià forse è solo questione di innamorarti davvero. In quella prima, preziosissima fase e solo allora si possono apportare dei ritocchi alla nostra vita.
    Poi con me sfondi una porta aperta: un matrimonio di meno di due anni (mio figlio), e poi una sita sentimentale gratificata da una relazione di 7 anni e poi altre ma sempre ‘ognuno a casa sua’.

    sheraunabbraccioeleccatinadaSally

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...