PROSPETTIVE

A volte la persona che abbiamo davanti non è la persona che vedono gli altri.

Meglio, peggio, non importa.

Ma quanto contano i nostri pregiudizi, le nostre esperienze, i nostro valori per inquadrare qualcuno? è possibile riuscire a vedere davvero una persona?

 

 

 

Annunci

11 pensieri su “PROSPETTIVE

  1. leparoledinessuno

    Penso sia difficile vedere in pieno una persona. Anche dopo anni. Per esperienza, penso che a parte noi stessi e non senza alcune difficoltà, non riusciamo mai a capire fino in fondo con chi ci stiamo rapportando.
    Ci si avvicina, anche molto, ma ognuno rimane a se stante, con dubbi, perplessità, sfumature di carattere a volte incomprensibili.
    Eppoi c’è il fattore tempo che passa.
    Tutti cambiamo e se prima per una persona avevamo acquisito alcune certezze, non è detto che rimangano tali anche dopo.

    Bisogna solo affidarsi all’istinto, e credere di percorrere insieme un percorso abbastanza rettilineo… Di più è impensabile !

  2. Così come in giro esistono diversi noi stessi, a seconda del soggetta che ci osserva, esisteranno diverse versioni degli altri, filtrate da quelle che sono le lenti con cui ognuno guarda il mondo.

    Si dice che la prima impressione sia quella che conta ed è vero, quando si viene classificati in un modo è difficile poi cambiare classificazione. Ma è anche vero il contrario, che poi i giudizi (o i pregiudizi) possono essere rivisti.

    Ma riuscire poi a vedere una persona pienamente…non lo so. Penso ci siano parti della mente che è impossibile esplorare dall’esterno.

    1. bella la versione delle lenti!
      O forse tutte le parti della mente sono esplorabili ma essendo noi così diversi difficile riuscire a mostrarci al 100% ad uno solo. Ci si arriva molto vicino con qualcuno ma magari alcune parti di noi rimangono sempre nascoste. Tipo con una persona a cui tieni magari il lato oscuro riusciamo a nasconderlo meglio anche per una questione di egoismo se vogliamo. Non vogliamo perdere quel qualcuno. Per quanto gli amici con la A dovrebbero apprezzare tutto di noi.

  3. Io credo non sia così semplice. Spesso ci facciamo delle idee in base alle nostre sensazioni e a volte capita di sbagliarsi, di non vedere le cose come sono davvero. Poi, capita un giorno, che guardi la stessa persona, ma da un altro punto di vista e ti rendi conto che non hai capito nulla. Bisogna conoscere le persone solo vivendole. Eppure, anche così si sbaglia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...