DAY TWO – FUORI PIOVE

Mi sveglio la mattina e per una frazione di secondo il pensiero va sempre lì. Oggi non ci sarà un messaggio. Domani nemmeno. Un velo di tristezza. La mattina appena sveglia sotto il piumone è il momento in cui le difese sono più basse ed i pensieri si insinuano.

Poi la giornata inizia e la solita routine ti prende e non ci pensi quasi mai.

Penso che oggi è meglio di ieri. E va bene così.

Penso che in fondo quella vocina nella testa che mi diceva “basta” aveva ragione.

Penso che forse il cervello ha avuto per una volta la meglio sul cuore.

Spesso non è tanto la perdita di qualcuno che ti butta a terra perchè in fondo nel mondo siamo in tanti e ci sono milioni di occasioni per conoscere belle persone; è il doversi confrontare con se stessi, il dover rendersi conto dei propri limiti, il dover accettare certe situazioni che non significa però che dobbiamo stare a guardare.

Il rifiuto è una pillola amara da mandare giù.

Annunci

5 pensieri su “DAY TWO – FUORI PIOVE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...