PROSPETTIVE

A volte la persona che abbiamo davanti non è la persona che vedono gli altri.

Meglio, peggio, non importa.

Ma quanto contano i nostri pregiudizi, le nostre esperienze, i nostro valori per inquadrare qualcuno? è possibile riuscire a vedere davvero una persona?

 

 

 

Annunci

DIALOGHI DA PSICHIATRIA

Le persone si vedono nel momento del bisogno.

Anche gli amici però.

Che poi non capisco perchè si deve usare il verbo vedono. Perchè le persone le posso anche vedere nel momento del bisogno. Il problema è che non è detto che valga la pena vederle.

Forse però è riferito al fatto che tante persone nel momento del bisogno spariscono. Ecco perchè chi vedi dovrebbe essere una persona che merita.

Io in questi giorni più che vedere leggo. Tanti abbracci (i vostri ma non solo) messaggi. Telefonate. Che poi alla fine non sono io quella chiusa in un reparto psichiatrico ma fa bene avere qualcuno intorno. Che se stai bene tu riesci a far stare bene anche gli altri.

E io sto bene.

Ho solo bisogno ogni tanto di un po’ di relax. Così domenica me ne sono andata al mare per non pensare.

Lo zio sta meglio. Lucido. Ancora farnetica un poco ma oggi vedrà il medico e forse lo trasferiranno in qualche centro meno ospedale. Anche perchè dov’è ora è davvero il meno matto. O forse verrà anche a casa. Di nuovo con noi.

Per fortuna che ho prenotato le vacanze. Almeno so che per una settimana ci sarà del vero relax. Lontano da tutto e da tutti. Sole, mare, gite, risate. Sono contenta.

L’altro giorno durante una delle mie solite visite serali mi si è avvicinato un tizio. Uno dei nuovo “amici” dello zio. Uno strano. Avete presente il film Armageddon? il personaggio di nome Rockhound (Steve Buscemi) che mentre stanno sul meteorite perde la testa (che forse non aveva mai avuto così a posto) e si mette a cavalcioni sulla testat nucleare? ecco, questo tizio  mi ricorda lui.

Mi si è avvicinato. Mi ha guardata.

– Sei carina. Non sei bellissima ma sei carina.

– Tu sei matto.

-Sì. Infatti.

 

Ps. GRAZIE RAGAZZI! PER TUTTO IL VOSTRO SOSTEGNO!

OHM

Non è che io stia male. Anzi. Solo che sento ancora quella sensazione di non so che che mi scorre nelle vene. Quella voglia di chiudersi in una stanza senza dover rispondere a niente e a nessuno. O forse nella stanza chiuderei alcune delle persone che mi circondano. Non lo so perchè in questo periodo sono un po' insofferente.Forse è il tempo. Io odio la pioggia. O meglio, la pioggia mi piace distesa in un letto al calduccio. Possibilmente d'inverno però Quando le giornate sono corte, la notte arriva subito e non ti viene quasi neanche voglia di uscire, andare a bere qualcosa, fare quattro passi.  Forse semplicemente avrei bisogno di un po' di vacanza. O forse avrei bisogno di raggiungere il Nirvana!

Esistono un sacco di bei posti….venite con me?

QUI

taktsang

Monastero Taktsang, Bhutan

Chiamato anche "Tana della Tigre", il monastero è famoso in tutto il Bhutan, non solo per la sua comunità di monaci ma anche per la sua inaccessibilità: si trova sulla catena dell' Himalaya, ad un'altezza che può variare dai 700 metri ai 3.120, dato che è composto da diversi santuari.
Completato nel 1692, si dice sia stato costruito sfruttanto tredici caverne nelle quali si ritiene sia vissuto il più grande patriarca buddhista del Bhutan, Guru Padmasambhava (che avrebbe raggiunto quel posto, secondo la leggenda, sul dorso di una tigre).

..O SE PREFERITE QUI

popa
Monastero di Popa Taungkalat, Myanmar

Anche questo si trova in una posizione decisamente inaccessibile, circa 700 metri di altezza su un pinnacolo roccioso. 
Quello che rende ancora più interessante la località è il fatto che lo sperone di roccia sul quale è stato costruito Popa Taungkalat è un getto di roccia lavica formatosi durante l'eruzione del vulcano che si trova sotto di esso, ormai dormiente da diverso tempo, ma di certo non molto rassicurante.
Per raggiungere il monastero, che si dice sia anche la dimora di 37 Mahagiri Nats, spiriti di esseri umani morti violentemente, occorre togliersi le scarpe e percorrere i 777 gradini fino alla sommità, evitando un esercito di scimmie costantemente affamate.

INQUIETUDINE E CONTROSENSI

Mi sembra di essere come un bambino. Quel bambino che deve fare lo stesso quella cosa che i genitori gli hanno appena proibito di fare. Quel bambino che ama tanto un giocattolo, lo porta ovunque con se e poi all'improvviso si stufa. E cambia bambola. Quel bambino che riesce a sorridere per cose che ai grandi sembrano stupide. Quel bambino che certe cose davvero non le capisce. Quel bambino che"che strano che sono questi adulti". Ho bisogno di un cambiamento. Ho bisogno di quel cambiamento. Di quel qualcosa che non so che cosa che fa in modo che questa inquietudine svanisca. Ho bisogno della solita routine per potermi addormentare e ho bisogno di cambiare per potermi ritrovare.Ho bisogno di sognare. Ho bisogno di pensare. Ho bisogno di ostacoli da superare. Ho bisogno di limiti e proibizioni e di qualcuno che mi ricordi che se li superi potrebbero essere dolori. Ho bisogno di pace e tranquillità.Ho bisogni di sole per potermi scaldare e di una pioggia di affetto per potermi dissetare.Ho bisogno di avventure in terre straniere, di stringere mani forestiere e di guardare visi di persone passeggere per poi tornare in posti a me familiari con gli amici più cari. Ho bisogno di un bacio e anche di cioccolato. Ho bisogno di parlare e ho bisogno di ascoltare. Ho bisogno di capire perchè la vita a volte è amara. Ho bisogno di credere che sia solo una cosa momentanea.Ho bisogno  di acquisire un po' di pazienza e di perdere invece questa insofferenza. Ho bisogno di un pizzico in più di felicità per condire la vita.Ho bisogno di una voce amica con cui confidarmi e di una spalla fraterna su cui appoggiarmi. Ho bisogno di sedermi e bere una birra in compagnia. Ho bisogno di sentire voci a me familiari per colmare la mancanza di occhi a me cari. Ho bisogno di sesso. Ho bisogno di amore. Probabilmente ho bisogno anche di un dottore.Avrei anche bisogno di continuare ma ho perso la voglia di rimare….

SE AVESSI SAPUTO QUANTO E' DIFFICILE PORTARE A CASA UN ARMADIO IKEA, MI SAREI FATTA PRESTARE LE RENNE DA BABBO NATALE!

Ho comprato un armadio.

No, non è quella la notizia interessante….ma è da quello che parte la mia avventura. Dicevo, ho comprato un armadio. All'Ikea. Ebbene sì, ho deciso un giorno di pioggia di 20 giorni fa di rinchiudermi in un centro commerciale, di affrontare orde di famiglie disposte a tutto pur di calmare i proprio pargoli, di litigare con vecchiette all'apparenza innocue ma che in realtà sotto dietro quello sguardo alla "per favore mi aiuta ad attraversare la strada?oh grazie, come è gentile lei…sa mi ricorda tanto i miei nipoti che però purtroppo non riescono mai a venire a trovarmi…sa' sono tanto impegnati loro….l'ultima volta che li ho visti è stato quando mi è venuto un infarto…una brutta cosa sa…pensavo che non sarei sopravvissuta…ma loro erano tutti lì…e le lacrime che gli sono scese quando gli hanno detto che ce l'avrei fatta…erano così contenti di sapere che non erano i miei ultimi giorni…ohhh…grazie siamo già arrivati dall'altra parte della strada…non me ne sono neanche accorta mentre parlavo…le ho mai raccontato di quando, alla sua età…"

e in quel momento passa un autobus e tu fai certi pensieri che non si possono scrivere…

…ma torniamo all'armadio…quello che ho comprato 20 giorni fa'.

Legenda:

Commesso Ikea     Harahel

: me lo portate a casa?

: Certo. Però prima devo controllare se è trasportabile.

(pensiero) ma allora cosa dice a fare  certo…

: sì, si può fare. Se abita in uno di questi comuni ve lo recapitiamo in 24 ore al costo di 65 euro.

Leggo…1,2,3….30.

: scusi…ma la pagina continua?

No, pechè?

: (pensiero …No, giusto perchè Udine ha solo 136 comuni..ma sono dettagli…) quindi, non essendo io inclusa nei comuni fortunati, quanto ci vorrà per avere il tutto?

: 15 giorni. Costo 79 euro.

:ma…com'è che se arriva prima costa di meno per quei 30 comuni????

:eh, così.Però se vuole, gliela portiamo fino al comune più vicino domani  e poi viene a prenderlo con un furgone.

: (pensiero) ma se avessi un furgone, razza di testuggine, non credi che sarei venuta direttamente fino all'Ikea?!

20 GIORNI DOPO

Decido di provare a vedere che fine ha fatto il mio armadio. Tiro fuori l'ordine di acquisto dal cassetto. C'è una scritta. Una piccola scritta. Proprio in basso. Alla fine del foglio. E' quasi illegibile. Quasi. Ma riesci, se strizzi bene gli occhi, a leggere " Per qualsiasi ulteriore informazione puoi contattare il servizio clienti al numero 199114646"

:Proviamo….

(voce telefonica) INFORMAZIONE GRATUITA il costo da telefono fisso, senza scatto alla risposta, è di 14,26 centesimi in fascia intera e di 5,58 centesimo in fascia ridotta.

Tooo…Tooo

Premere 1 se vuoi sapere che prodotti sono disponibili
Premete 2 se vuoi informazioni di carattere generale(si, ecco, questo potrebbe essere utile…2, 2, devo ricordarmi il 2,2,2)
Premete 3 (no, io devo ricordarmi il 2) se volete informazioni sui servizi trasporto e montaggio(trasporto?forse può essere utile più questa, ok, facciamo 3, 3, 3, ricorda il 3)
Premete 4 se volete informazioni sui servizi dedicati alle cucine (cucine?cosa me ne faccio della cucina…che nuero era?2?no, il due era prima..ah forse era 4, sì, 4, 4,)
5 se avete già effettuato acquisti e vi occorrono ulteriori informazioni (eccoooooooooo…il 5…l'ultimo, e te pareva)

Premere 1 se avete cambiato idea su un acquisto( questo no)
Premere 2 se vi servono le istruzioni di montaggio (questo no..ancora..però in effetti 2,2,2,2, ok, forse è inutile ricordarlo adesso, magari aspettiamo che arrivi l'armadio prima…)
Premere 3 se la viteria non è completa (questo non lo so… ancora..però facciamo un due corna, tocchiamoci che non si sa mai…)
Premere 4 per avere la situazione dell'ordine (eccoooooooooo…4, 4, 4, ricorda il 4…)
Premere 5 per qualsiasi anomalia (no, 4)
Premere 6 per aggiornamenti su segnalazioni (no, 4, 4, 4)
Premere 7 per altre informazioni (4, 4, 4,4,4,4,4,4,4,…)

4

Per aiutarci a darvi l'informazione desiderata vi pregiamo di digitare il codice del negozio Ikea che si trova in alto a sinistra sull'ordine di acquisto(in alto a sinistra, in alto a sinistra..ah, eccolo)

115

Digitare il codice MHS che si trova a destra (a destra, a destra, 2…no, il 2 era prima…4,4,4,4,4,4..no, il 4 era dopo…adesso mi serve il codice)

3456789999

Tooooo…Tooooooo..(suona, libero, ci siano quasi…fra poco saprò che fine ha fatto CE L'HO FATTAAAAAAA!!!!!!!!!)

LE NOSTRE CENTRALINISTE RISPONDONO DALLE ORE 8 ALLE ORE 18. PER TERMINARE LA CHIAMATA PREMERE IL TASTO 2.

MAMAMAMAMAMA@#]€&$%£"@@]*++

LA CURIOSITA' UCCIDE IL GATTO

Ecco. Lo sapevo. Vedi che ad essere curiosi si rischia solo di farsi venire il fegato grosso?! Poi ti innervosisci e diventi brutta. E cattiva. E pure acida. Ma uffaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa……

Vedi ad avere un blog e ad andare indietro nel tempo…mannaggia a me e alla mia curiosità….

…vedi che guardarsi indietro non serve a niente, che quello che è fatto è fatto…quello che è stato è stato…

…vedi che a volte avere un blog è una catastrofe…

…ti viene in mente quella malsana idea di cliccare su quel tastino lì e poi alla fine…

SCOPRI QUESTO 29 Aprile!

: ecco, vedi cosa ti succede ad essere così curiosa…ben ti sta

: hihihihi

: è tutta colpa tua, sei sempre il solito…vedi cosa le fai combinare a sta povera ragazza…

: e questo è niente…

: zitto tu!cornuto!

:??? di cosa stiamo parlando?

:Niente!

: hihihihi

: voi due non me la raccontate giusta

: CHI NOI????NOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!