DAY TWENTY TWO – LA RICERCA DELLA FELICITÀ 


Avete presente quando si dice “se non è stronzo allora non ci piace”.

Non è che a noi donne “lo stronzo” piaccia. Ci rendiamo conto anche noi che se uno non risponde, o non ti tratta con rispetto o non ti cerca allora sarebbe meglio lasciar perdere.

Capita in alcuni casi che però non si riesca a mollare. Non importa quanto tempo è passato. Potrebbe capitare sin dal primo incontro oppure potrebbe succedere dopo anni.

Perché non conta tanto quanto tempo hai passato insieme a quel qualcuno, quanto ti sei affezionata.

Quello che non ti fa mollare la presa non è l’altro ma sei tu. Tu che evidentemente hai bisogno di maggiori certezze. Tu che hai bisogno di conferme che sei bella, intelligente, simpatica, spigliata, che sei quella che lui sa descrivere così bene ma che alla fine poi non sceglie.

E quindi nella tua testa subentra quel malsano meccanismo per cui inizi a chiederti come mai. E poi quel ancor più malsano meccanismo per cui inizi cercare con gesti, messaggi, parole, l’approvazione.

Gli stronzi fanno leva sulle nostre debolezze.

Perché in fondo, siamo donne brillanti e lo sappiamo ma mettersi in discussione capita sempre a tutti. Anzi, non proprio a tutti. Agli stronzi non capita mai.

Invece di guardare a chi non c’è, bisogna guardare a chi ogni giorno continua a pensare a noi anche con un semplice buongiorno. 

Invece di pensare a tutte le belle parole che sono state dette o alle belle cose che sono state fatte, bisogna pensare a quello che adesso non c’è. 

La realtà e non quello che vorremmo. Che quello che vorremmo arriverà veramente nel momento in cui smetteremo di cercarlo dove non c’è!

Annunci

OBIETTIVI NON PER L’ANNO NUOVO.

Siccome il periodo è quello che è ( ciao tu nuovo lettore, se non sai di cosa stiamo parlando tranquillo è sufficiente leggere gli ultimi post e vedrai che se avevi cliccato su follow cambierai presto idea).
Dicevo, siccome il periodo è quello che è ho mi sono data degli obiettivi che ho deciso di condividere primo perché così potete a random rompere i maroni a me, come ho fatto io con voi in questi ultimi mesi ( la par condicio ci piace) secondo perché potreste essere Voi ad aiutarmi a realizzarne alcuni tipo il primo:

 
VIAGGI. E voi direte, ma come possiamo renderci utili? Facile. Vi lascio le mie coordinate bancarie così potete fare un bel bonifico a mio favore! Ma poi vi porto il souvenir e vi mando anche la cartolina di quelle vecchio stampo. Fatta?!

Scherzi a parte vorrei tornare a Londra ma le mie finanze scarseggiano e anche i compagni di viaggio.(O forse no, è ancora in divenire questa cosa). Ma magari riesco a ricavare un weekend. Poi ho in programma di rivedere una cara amica blogger in quel di Bologna. Se Zeus si desse da fare si potrebbe fare anche un bel raduno che ho esperienze positive in merito.Prossimo anno vorrei andare in Giappone. Sto iniziando a pensare ad un piano ( per rapinare una banca!!!Vedi vari commenti su qualche post precedente. Alla fine si è optato per il salvadanaio e 2 euro al giorno. Io ho iniziato ma con sto ritmo andrò in Giappone per il 2018 FORSE!!)

Comunque non mollo! ogni tanto almeno è positiva questa mia caratteristica. E quindi non vedo l’ora di rendervi partecipi delle mie avventure di viaggio. Spero di aver notizie presto.

 
SPORT: mi sono iscritta ad un corso di acrobatica aerea. Tessuti, cerchio e trapezio. L’obiettivo dell’anno è sopravvivere!:) Direi che il proposito è iniziato bene visto che ieri c’è stata la prima lezione e sono ancora intera. Dolorante ma intera!L’obiettivo serio è riuscire a fare qualche figura seriamente. Vediamo cosa combino.

 
FOTOGRAFIA: vorrei fare il corso di fotografia creativa ma dipende dal piano al punto 1 ( vedi banca da rapinare). Nel frattempo l’obiettivo è diventare famosa su Instagram! Ahahah no dai questa è una cazzata però ultimamente che mi sto dando da fare ho iniziato a chiedermi come caxxo facciamo certi ad avere mille e mille seguaci poi 300 commenti su una foto. Sento odore di trucco! ma poco importa. Sulla fotografia mi sento di dire che è un divertimento ogni volta che prendo in mano la macchina fotografica e non vedo l’ora di avere l’occasione per qualche nuova foto (magari in qualche posto che non conosco. Non sono ripetitiva vero?!)

RELAZIONI: ho deciso che il prossimo che incontro lo faccio morire! (metaforicamente parlando si intende, sono troppo giovane per la galera).Dai su sto scherzando! 🙂 Obiettivo serio: Io il centro del mondo. Che non vuol dire che devo diventare egocentrica, sia mai non è una caratteristica che mi appartiene ma almeno imparare a mettere le mie volontà in risalto. Ecco, magari si capisce poco, basta che capisca io. E che metta in pratica soprattutto.

IN GENERALE: VOGLIO IMPARARE (non sto gridando lo scrivo in grande perchè deve imprimersi bene nel cervello) A PRENDERE LA VITA CON LEGGEREZZA. LEGGEREZZA INTESA NON COME SUPERFICIALITA’ MA NON AVERE MACIGNI SUL CUORE. IMPARARE AD ACCETTARE.  CHE NON VUOL DIRE RASSEGNARSI MA SOLO NON PERDERE ENERGIA DIETRO A SITUAZIONI CHE NON POSSO CAMBIARE REMANDO CONTRO ALLA SERENITA’ DELLA MIA GIORNATA. BASTA MAL DI STOMACO PER IL NERVOSO INSOMMA.

Tanti progetti, tanta voglia di mettere in pratica.

QUANDO LO PUOI SCEGLIERE E METTERE NEL CARRELLO

Io di solito non guardo la tv, anche perché non c’è niente da guardare. Film interessanti ne fanno uno al mese (se va bene) oppure in orari assurdi (e per me che sono un ghiro mancato non va affatto bene). Comunque qualche giorno fa stavo guardando la tv alla ricerca di qualcosa di interessante che a confronto le imprese di Indiana Jones sono passeggiatine!Tzè.

Avessi avuto qualche dubbio che la televisione è meglio tenerla spenta, ora non ne ho più.

UDITE UDITE  RAGAZZE SINGLE IN LETTURA (E PURE MASCHIETTI SINGLE)

Non avete l’anima gemella? Volete provare a sfidare il famoso detto che “ chi la cerca non la trova”? Siete tristi e soli e non riuscite a conoscere nessuno di interessante? O magari tutti quelli  che conoscete non fanno per voi? Tranquille, i vostri problemi sono finiti perché d’ora in poi il ragazzo lo potete scegliere e mettere nel carrello!

E’ nato il sito ADOTTA UN RAGAZZO (sottotitolo, notare bene, UOMINI OGGETTO DA COCCOLARE)

Potete sceglierli per età, residenza, con i baffi, senza baffi, mutandati, boxerati (= che adoperano boxer non che amano usare le mani) e c’è pure il Bonus Pack (che lo ammetto, non ho avuto il coraggio di vedere che cosa sia…)

L’intento?

“AdottaUnRagazzo.it è una community dove solo le ragazze possono abbordare i ragazzi!
Affinchè i ragazzi possano parlare con le ragazze occorre che quest’ultime li abbiano aggiunti nel loro carrello oppure che gli abbiano già parlato.
Fai crescere la tua popolarità parlando con il maggior numero di persone!”

Ora, se fossi Carrie Bradshaw probabilmente userei la scusa dell’articolo da pubblicare e mi iscriverei per provare ma io non sono una giornalista quindi eviterà tale sacrificio. Non è tanto la questione del sito social dove ti iscrivi per conoscere gente nuova. Io ho provato qualche forum o community in passato e mi ero iscritta proprio per fare nuove conoscenze (diciamo pure per curiosità). Vorrei capire che cosa ci prova ( e se qualcuno/a è iscritta non si offenda anzi commenti e mi spieghi perchè io sono limitata e non ci arrivo) e guardare una serie di immagini di uomini in bella mostra come se stessi scegliendo che tipo di formaggio mangiare per cena al banco dei salumi. Cioè qualcuno la troverà un’idea geniale ma a me fa un po’ tristezza. Fa tristezza sapere che esistono  siti internet  che mettono in risalto questa immagine della donna cacciatrice quando la cosa più bella che esista a questo mondo è essere cacciate**. Fa tristezza perchè è proprio quella immagine che ci sta rovinando a noi donne moderne che al giorno d’oggi un Uomo è difficile da trovare perchè hanno tutti (o quasi) paura delle donne che non sanno essere Donne davvero. Io sono nata in quell’epoca in cui il telefono non era un’appendice della mano e se un lui voleva conoscerti doveva presentarsi a casa tua. Doveva cercare di cogliere il momento. Doveva sprecarsi un minimo per riuscire a parlare con te. E questo, diciamolo,  creava molti meno problemi perchè se uno era realmente interessato doveva impegnarsi e questo fatto dell’impegnarsi levava dalle balle un sacco di cazzoni che trovi al giorno d’oggi che non sanno come passare il tempo e ti scrivono.  Io sono nata in quell’epoca in cui ti conoscevi dopo esserti detto ciao e non ti dicevi ciao dopo aver letto tutto il profilo e le preferenze che fra poco so pure a che ora uno va in bagno la mattina. E dove sta la bellezza della scoperta? Io sono nata in quell’epoca e mi devo adattare a questa. E mi ci adatterò però, per piacere, non fate la spesa!!!!

Mi domando: FARANNO ANCHE L’OFFERTA PRENDI 3 PAGHI 2?

 

** per essere cacciate intendo quel famoso concetto di far credere all’uomo che la scelta la fa lui ma in realtà, chi sceglie, siamo noi (per chi ci riesce almeno, io sono ancora in quella fase che a volte mi riesce ed a volte no :P)

IO NON TI VOGLIO VOLER BENE

Secondo voi è possibile impedirsi di affezionarsi a qualcuno?

Decidere a tavolino di non voler bene a qualcuno?

Non riesco a comprendere certe scelte, certi atteggiamenti.

Non ci riesco perché caratterialmente sono una che ama buttarsi. Anche quando fa male. E di male ce n ‘è stato eccome. Soffri. Elabori. Poi risorgi. Un po’ come la fenice. E sei una persona migliore di prima. Perché alla fine le cicatrici dell’anima sono quelle da cui ho sempre imparato di più e che mi hanno fatto essere la persona che sono. E mi piace essere così come sono.

Mi piace buttarmi e rischiare perché credo che la Vita sia un gioco d’azzardo. Di quelli che non sai se vincerai o perderai. Ma questo non ha fatto altro che fortificarmi.

“Se non mi affeziono a nessuno non ci perdo”. Mi ha scritto. “Ci perdevo sempre ed ho capito che i punti deboli vengono sempre sfruttati, meglio non averne”.

Eppure secondo me questo atteggiamento non porta alcun guadagno. Non vinci niente. Non vinci perché alzare un muro ti preclude infinite possibilità. Infinite sfumature che non puoi conoscere davvero se non ti apri verso qualcuno. Perché l’affetto migliore è sempre quello ricambiato. Il reciproco scambio. Vale per tutto. Amiciza, Amore.  Se non sei generoso verso gli altri non riuscirai mai a comprendere veramente la bellezza delle relazioni umane.

E poi l’affetto, la dolcezza, la capacità di donarsi agli altri, di rischiare non sono MAI punti deboli. Sono quello che rende le persone speciali. Possono essere sfruttati certo, ma sta a noi imparare a capire chi merita e chi no. Capire che le persone per fortuna non sono tutte uguali.

Che al mondo esiste ancora qualcuno in grado di stupirti. E strapparti un sorriso. E come puoi tenere le distanze?

E poi, quanti di noi sono stati colpiti?

Un carattere forte si riconosce dalla capacità che uno ha di rialzarsi dopo essere caduto. Non dall’allontanare tutto  e tutti e fare muro.

Così è troppo facile.

Mettere le mani avanti. Non è una cosa che mi piace in generale. Ma comunque meglio saperlo in anticipo che essere presi in giro. Almeno sai come comportarti. Libera di prendere le decisioni consapevole che alla fine è una strada senza uscita. Anche se non credo alle strade senza uscita. Credo che uno non è che non si affeziona. Uno decide di buttare in vacca tutto quanto quando capisce che le cose vanno male. Ritirarsi dalla gara proprio quando capisci che non hai alcuna speranza di vincere. Questo credo. E comunque non sono una crocerossina.

Ho capito che anche se non sembra magari quella più forte fra i due sono sempre io. Anche in questo caso. Ho capito che devo avere qualche segnale distintivo addosso perchè pare che alla fine li trovo tutti io quelli strani. Però apprezzo. Questa volta apprezzo il fatto che so a priori che cosa c’è oltre il dirupo. Il Nulla. A ognuno le sue conclusioni.

Black_Silhouettes__by_GreenRay